FARFALLE
Storie di Trasformazioni
(vincitore premio N Uovi 2021)
di e con Otto Marco Mercante
regia Tonio De Nitto
musiche Leone Marco Bartolo
luci Davide Arsenio
scenografia Dario Rizzello
costumi Cristina Mileti
ottimizzazione sonora Vincenzo Dipierro
un ringraziamento particolare a: Julia Puretti, Giulia Scibelli, Valeria Simone si ringraziano inoltre: Lucas Caravia, Cecilia Maffei, Maria Maglie, Chiara Marangio, Fabio Tinella.
foto Francesca Randazzo

Le fiabe sono sempre un mezzo per metterci in contatto con verità più profonde e quindi per cercare di comprendere il mondo attorno a noi tramite una narrazione simbolica e di archetipi che insegni in modo non solo razionale ma che faccia apprendere all’individuo considerato nella sua integrità: conscio e inconscio, pensiero razionale e pensiero emotivo. “Farfalle” è uno spettacolo composto da tre fiabe che hanno come tema principale la trasformazione e che usano la farfalla come metafora del mutamento. Le storie affrontano ognuna un cambiamento che è presente nella vita di ogni persona. “Storia del Primo…” affronta la crescita del bambino e della sua necessità di identificazione con il mondo circostante. “Il Gigante e la Farfallina” parla invece della trasformazione adolescenziale e del rapporto con i genitori durante questa fase della vita. “La Farfalla troppo bella” tratta del mutamento dall’età adulta a quella della vecchiaia e della caducità della bellezza.

Dai 6 anni
Durata 50min

Press
“Altra narrazione magicamente surreale è stata quella narrata da Otto Marco Mercante “Il Gigante e la farfallina” che pone al suo centro il rapporto di un gigante boscaiolo con una farfallina magica davvero speciale che cambierà il suo cuore indurito. Una favola sull’amicizia con un finale positivo che fa riflettere sull’importanza delle persone che ci stanno accanto.”
(Mario Bianchi, per il “Il Gigante e la Farfallina” su Eolo, rivista on line di Teatro Ragazzi)

X